Archivi categoria: Storico – Biografico

Su Re:i luoghi dell’esilio

Osservando le figure nere che si incastrano nel paesaggio roccioso del Supramonte sembra quasi immediato l’accostamento al brulichio figurativo della pittura sacra dei fiamminghi, ma sembra ancora più brusco allora il violento allontanamento dalla forma che il grandangolo impone all’immagine che, deformandosi, invece di allargare la visione la comprime, così che quelle figure sacre si fanno incomplete e inafferrabili come nei drammi della percezione di Fautrier o nelle figure dell’abbandono di Baselitz, come nei rituali dell’identità perduta di Beuys.

su-re_cover

La Passione di Columbu è la messa in scena di un evento straordinario, al di là dei limiti del suo autore, che si limita ad avvertire il dato di imponderabilità a cui la ricostruzione costringe: in Su Re la messa in scena consiste in una reale processione, in un rituale critico della propria identità, un Mistero Sacro medievale in cui la partecipazione è  condizione della visione;i personaggi sono quasi indistinguibili in una recitazione che reitera la necessità del tentativo in uno sforzo che è di ricordo e di ri-marginazione impossibile.

Continua la lettura di Su Re:i luoghi dell’esilio

Aguirre, furore di Dio: viaggio ai confini del mondo

Che si parli di vampiro, un visionario amante della lirica, un conquistador o un emigrato alieno, l’obbiettivo di Werner Herzog è di ricercare, plasmare ed evocare un nuovo punto di vista. Un’angolazione straniata, diversa, ribelle, nei casi più sperimentali discordante in funzione di uno sguardo che si apre su un mondo altro e barocco.aguirrefuroredidio

La ricerca è il tema di Aguirre, furore di Dio, ma è anche un vettore di senso, una chiave di lettura, un principio esistenziale che porta l’uomo alla sfida (con il mondo quanto con se stesso), alla scoperta ed infine ad una eventuale realizzazione o ad un infausto fallimento. La parabola degli “eroi ” herzogiani è violenta quanto breve, piena nella sua tragica fatalità. Continua la lettura di Aguirre, furore di Dio: viaggio ai confini del mondo

A Dangerous Method – Vie d’accesso all’impero della mente

Come sottolinea anticipatamente il titolo, A Dangerous Method, rappresenta un viaggio pericoloso. Un avvertimento, un monito a considerare con cautela ciò che si andrà a vedere e discutere: il dibattito tra le due principali tesi sulla psico-analisi. Sullo sfondo del primo Novecento , David Cronenberg recupera il rapporto tra il padre della psico-analisi, Sigmund Freud e il suo “delfino” e poi aspro oppositore, Carl Gustav Jung. Centrale rimane il metodo, più che le posizioni. Un pericoloso ed icarico viaggio nella “scienza” dell’impero della mente.47971

Continua la lettura di A Dangerous Method – Vie d’accesso all’impero della mente

La ricerca della felicità – Una storia americana vista con gli occhi di Muccino

San Francisco, 1981. Lo scorrere dei titoli d’apertura è inframmezzato da immagini caotiche della città americana. I soggetti sono svariati (uomini d’affari, passanti di varie età, un vagabondo steso sul marciapiede) e cambiano da inquadratura a inquadratura: la telecamera sta cercando qualcosa o qualcuno. Al termine dei titoli, vediamo emergere dal caos caotico dei corpi, che percorrono avanti e indietro le lunghe strade di San Francisco, Chris Gardner/Will Smith in una giornata qualsiasi della sua vita. La telecamera ha trovato ciò che stava cercando, la narrazione può iniziare.

Non è un caso e nemmeno un particolare irrilevante che il film si apra con una ricerca, visto che  questa storia è presentata, nello stesso titolo, come la ricerca della felicità da parte di un uomo. Più volte Chris Gardner si chiederà cosa Thomas Jefferson avesse voluto intendere per “ricerca della felicità”, quando formulò la dichiarazione d’indipendenza e sicuramente non è stato il solo a porsi tale quesito.

laricercadellafsn3In occasione dell’uscita del suo nuovo film, Quello che so sull’ amore, conosciamo meglio il regista italiano, analizzando un suo grande successo.

Continua la lettura di La ricerca della felicità – Una storia americana vista con gli occhi di Muccino